Psicoterapia – Consulenza Psicologica – Coaching

Poche parole per chiarire le differenze

Psicoterapia
La Psicoterapia si rivolge a persone con un preciso disturbo psicologico o un forte disagio che impedisce loro di vivere la vita in modo pieno e soddisfacente, influenzando in modo negativo la vita personale e le relazioni affettive, sociali e in ambito lavorativo.

Richiede un’accurata diagnosi fondata sull’analisi approfondita del funzionamento globale e un’esplorazione della storia evolutiva della persona.
L’obiettivo è la cura e il cambiamento.

L’esercizio della Psicoterapia richiede una formazione quadriennale (dopo la laurea in Psicologia o in Medicina) effettuata presso una Scuola di Specializzazione riconosciuta dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), un esame finale e la conseguente annotazione, sull’Albo degli Psicologi   della propria regione di residenza, come Psicoterapeuta. Nel corso degli studi vengono apprese tecniche di intervento specifiche che, a parte alcune impostazioni di base, variano a seconda della teoria di riferimento che caratterizza l‘approccio utilizzato (per es. sistemico-relazionale, cognitivo-comportamentale, integrato, a mediazione corporea).

La durata dell’intervento non è stabilita a priori, ma in genere, con una cadenza di incontri settimanali, non va oltre i 9-12 mesi (esclusi i casi più gravi).
Nella Psicoterapia il rapporto non è paritario: soprattutto nella fase iniziale il cliente si affida al terapeuta e trova uno spazio in cui può farsi sostenere e accompagnare in un processo di messa in discussione generale, con l’obiettivo di recuperare autonomia e benessere.
La Psicoterapia non è per tutti. Richiede grande impegno e forte motivazione.

 

Consulenza Psicologica
Nella Consulenza Psicologica (Counselling) il cliente che non presenta un espresso ed evidente disturbo psicologico, arriva dal Professionista con un problema specifico (migliorare una relazione affettiva, amicale o lavorativa, risolvere una crisi, sviluppare una risorsa, gestire pensieri ed emozioni o prendere una decisione importane).
Rispetto alla Psicoterapia la richiesta è più definita ed il livello di disagio è limitato ad una sola area di funzionamento.
Dopo la presentazione del problema si decide, assieme al cliente, di lavorare su obiettivi specifici e si stabiliscono dei tempi ben definiti per attuare l’intervento che ha una durata di 10-14 sedute, proprio perché l’area problematica è definita e circoscritta.

Come nella Psicoterapia si crea comunque uno spazio di ascolto e sostegno e si ha la possibilità di esplorare le proprie dinamiche, il temperamento, individuare le risorse funzionali e disfunzionali, ma non viene intaccato il nucleo di base che è integro.

Coaching
Nel Coaching il professionista aiuta il cliente a raggiungere uno specifico risultato, andando ad individuare quelle che sono le potenzialità e le abilità del soggetto rispetto a tale obiettivo.
Il Coach fa domande mirate per aiutare la persona a vedere le questioni sotto diversi punti di vista, per scoprire soluzioni che in precedenza non erano evidenti e suggerisce nuove strategie.
Il Coach è un facilitatore in grado di far prendere consapevolezza dei propri punti di forza e di debolezza.
Rispetto ad un Counselling, il Coaching è fortemente orientato all’azione e vi è un rapporto di partnership tra cliente e coach.