CHI SONO

 

Sono u1no Psicologo Clinico e Psicoterapeuta,
da sempre appassionato alle teorie che studiano il rapporto tra mente e corpo: la psicosomatica, la psico-fisiologia, la psicologia della salute, la psicologia dello sport, gli approcci psicoterapici a mediazione corporea.

Sono un osservatore e studioso dell’essere umano. Il mio impegno professionale è orientato da sempre alla comprensione dei meccanismi che allontanano le persone dallo “stare bene”, per aiutarle a recuperare questo “stato di grazia”.

Nel corso della mia vita formativa e professionale, ho cercato e trovato sempre più risposte rispetto alla possibilità di osservare, capire, aiutare le persone vedendo la loro completezza e unicità, senza incasellarle in rigide categorie o considerarle come fatte di pezzi, strutture, o organi (come talvolta le varie specializzazioni della medicina e della psicologia tendono a rappresentarle).

Molte risposte mi si sono arrivate dalla Psicologia Funzionale e altre dalla PNEI (psico-neuro-endocrino-immunologia), due modi di guardare alla salute della persona in modo completo e unitario, integrando conoscenze nell’ambito psicologico e fisiologico. Due approcci che vedono l’integrazione e la comunicazione tra tutti i livelli del Sé.

Quando “stiamo male” ciò succede contemporaneamente, a livello emotivo, mentale e non sempre serve cercare la causa solo da una parte. Avere una visione d’insieme, integrata, è l’unico modo per cogliere veramente l’essenza di una persona.

Dal 2006 ho approfondito il mio interesse verso i fenomeni legati allo Stress. L’uso del termine stress è estremamente abusato, in realtà è una condizione molto precisa, che può essere definita, misurata, modificata.

Studiare la Salute attraverso il paradigma Stress-Benessere può essere d’aiuto a tutti, non solo a chi soffre di una patologia (fisica o mentale) o presenta un disagio, perché ci si muove in un’ottica di Prevenzione.
Prima che arrivi la malattia il nostro organismo ci avvisa, ci  presenta dei segnali precoci, che se individuati, permettono di cogliere le alterazioni della nostra Salute Globale, sulle quali si può intervenire molto più facilmente prima che si cronicizzino.

Quindi dico a tutti PREVENZIONE.
Osservatevi, ascoltatevi, mettetevi in discussione ogni giorno per capire se la direzione verso cui state andando  è quella che desiderate, quella giusta per voi, quella che vi fa stare bene e vi entusiasma.